La Regione Molise in serie B

Pubblicato: ottobre 7, 2011 in Politica Regionale

Ieri l’agenzia Moody’s ha declassato di 3 gradini il rating della regione Molise, prevendo anche un peggioramento della valutazione in futuro.  I dati della disoccupazione pubblicati quest’oggi dalla CGIL mostrano una percentuale 12,2%, ben superiore alla media nazionale dell’8,6%, con un ricorso fortissimo ed in continuo aumento alla cassa integrazione.

Un altro tassello che va a completare il mosaico di un Molise in una drammatica crisi economica, aggravata dalle scelte compiute in questi anni dall’amministrazione Iorio che, mentre taglia i servizi pubblici ed i posti letto negli ospedali, continua a dilapidare soldi pubblici per mantenere i suoi privilegi e crearsi consenso elettorale.

I cittadini e le imprese molisane già pagano le tasse più alte d’Italia a causa dell’enorme debito sanitario ed a breve arriveranno nuovi aumenti di 0.15 e 0.30 punti di IRAP ed addizionale regionale IRPEF (con una maggiore spesa pro-capite di circa 60 euro). Per non parlare poi dell’imposta regionale sui carburanti di 2,6 centesimi ogni litro di benzina o gasolio. Credete che queste tasse facilitino la crescita economica della regione ?

Ed ora la giunta, rigorosamente sotto campagna elettorale, promette di realizzare addirittura un aeroporto commerciale nella piana tra San Massimo e Cantalupo, quando è ovvio a tutti che una regione così piccola non potrebbe mai sostenere il volume di traffico necessario per far funzionare anche un piccolo aeroporto, ma soprattutto quando nella nostra regione le strade sono in condizioni così pietose che rendono difficile anche il più piccolo spostamento.

Qualche giorno fa il senatore Di Giacomo si vantava con toni trionfalistici del fatto che un’altra agenzia di rating, Standard and Poor’s, avesse dato merito alla presunta bontà dell’amministrazione Iorio non declassando la regione Molise, salvo poi ovviamente essere smentito dal fatto che quell’agenzia non aveva mai ricevuto mandato di valutare il Molise e che quindi non avrebbe mai potuto declassarne l’affidabilità. Ora che l’unica agenzia incaricata di valutare il Molise, Moody’s, ha declassato pesantemente l’affidabilità della nostra regione, cosa dirà il centro-destra?

Annunci
commenti
  1. […] Vai alla fonte Filed in: Dai blog Tags: CGIL, IRPEF, La Regione Molise, San Massimo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...