Archivio per agosto, 2009

Commissario! Ancora?!?!?!?

Pubblicato: agosto 10, 2009 in Politica Regionale

10, 100, 1000 incarichi. Il governatore, il bi-Commisario, il Presidente, il coordinatore Michele Iorio, può aggiungere un altro trofeo alla sua collezione di incarichi, è stato nominato, da Berlusconi, Commissario per il risanamento dei debiti della sanità Molisana.

Come ha denunciato quest’oggi Giuseppe Caporale sulle pagine de La Repubblica, il debito sanitario in Molise sotto la gestione di Michele Iorio ha superato i 700 milioni di Euro (2.000 € per ogni molisano), ciò nonostante il Governo Berlusconi ha affidato allo stesso Iorio il compito di risanare il bilancio della sanità molisana, con annessi poteri speciali. 

Tanti incarichi fanno pensare che il nostro  Governatore abbia notevoli capacità di governo e di amministrazione dei soldi pubblici. Eppure  la sanità molisana è sepolta sotto un debito enorme, e costa sempre più ai cittadini molisani. Eppure poi vai a vedere che dopo 7 anni i cittadini dei comuni del cratere sismico sono ancora nelle case di legno, mentre i soldi sono andati via, spesso lontano dai territori terremotati e alluvionati. 

E in questi anni chi è stato al governo regionale? Chi ha provocato questo dissesto, nonostante i 250 milioni di euro elargiti dal governo Prodi due anni fa? Chi ha già aumentato all’inverosimile le tasse ai molisani per far fronte alle incredibili spese della nostra sanità (solo con la tassa regionale sulla benzina la regione ha incassato 10 milioni di euro l’anno passato) ? Chi ha 10 parenti nei ruoli di primissimo piano della  gestione della sanità nella provincia di Isernia?  Chi ha fatto approvare solo un anno fa il piano sanitario regionale, tagliando tantissimi posti letto allo ospedale Cardarelli, senza riuscire a ridurre la spesa ?  

E chi pagherà le conseguenze di un tale dissennata gestione? Sempre i cittadini molisani… Un giorno un pastore disse al lupo: fa la guardia alle mie pecore…

L’articolo di Giuseppe Caporale da “La Republica”

articolo commisariamento